Bronzo per Coo’ee al premio L’Italia che Comunica per la campagna «Questa è una storia» del Festival del Cinema Nuovo.

Lunedì 5 dicembre, nientepopodimeno che all'Hotel Four Seasons di Milano è andata in scena la serata di Gala dell'XI Edizione del premio L'Italia che Comunica. E noi c'eravamo.

L’Italia che Comunica è il premio promosso da UNA che riconosce il valore della creatività, strategia e risultati delle campagne realizzate dalle agenzie italiane. Durante l’evento di premiazione, a cui ha partecipato il meglio della comunicazione italiana, sono stati assegnati 32 Premi: 7 ori, 12 argenti e 13 bronzi.

Tra gli ospiti presenti alla serata J-Ax, che ha ricevuto il premio L’Italia che Comunica con la Musica; Myriam Sylla, Capitano della Nazionale femminile di volley, si è aggiudicata il premio L’Italia che Comunica con lo Sport, “per aver dato voce a tutte quelle persone che spesso vengono dimenticate”; L’Italia che Comunica con la Cultura è andato alla presidente del Museo Egizio di Torino Evelina Christillin, “per la sua capacità di guardare al futuro attraverso iniziative volte a trasmettere messaggi di inclusione e formazione”; l’attore, comico, sceneggiatore ed ex cabarettista Lino Banfi si è aggiudicato il premio L’Italia che Comunica con il Cinema, “per aver saputo utilizzare tutti i canali di comunicazione a sua disposizione per aiutare le persone a credere in un futuro di libertà, perché come ha detto lui stesso: “con la calma, e con il sorriso si dicono le cose serie”.

Ma veniamo a noi: la campagna «Questa è una storia» realizzata pro-bono da Coo’ee per il Festival del Cinema Nuovo diretto dal VP Luigi Colombo, si è aggiudicata il bronzo dopo essere entrata in short list nella categoria No Profit anche con la campagna realizzata per Europa Donna. Il Festival del Cinema Nuovo è il concorso internazionale di cortometraggi pensati e interpretati da persone con disabilità e si ripropone alla ribalta internazionale ogni due anni grazie al sostegno e al contributo di numerosi Partner, come MediafriendsFondazione Allianz UMANA MENTE, e molti altri. Il concept creativo ha visto la partecipazione straordinaria del fotografo finlandese Veikko Kähkönen, che ha concesso sempre pro-bono sia per la campagna che per la mostra del Festival, l’utilizzo delle sue emozionanti e suggestive fotografie.

Il progetto ha avuto l’obiettivo di ingaggiare le associazioni e convincerle a partecipare, dare continuità alla campagna televisiva attraverso diversi strumenti come stampa, social e affissioni, ed elevare il percepito del Festival e dei suoi traguardi nel tempo.

La campagna è andata on air a Bergamo: maxi formati 6x3, side banner sugli autobus, pagina stampa sui quotidiani locali, e grazie al supporto straordinario della concessionaria Acone Associati, anche sui ledwall luminosi di Milano in via Mercanti, piazza Mercanti, Palazzo Venezia, Ripa di Porta Ticinese, corso Como, piazza Gae Aulenti, piazza XXV Aprile e Regina Margherita fino al 15 settembre.

Ci vediamo al prossimo premio ⚡